Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il corpo fra parentesi robotizzato, disseminato, diffuso nelle reti

16 Marzo @ 6:00 pm - 29 Marzo @ 6:00 pm

Gratuito

Il corpo [fra parentesi]
robotizzato, disseminato, diffuso nelle reti

Mostra collettiva con Abraxass, BodySnatchers, Indiara Di Benedetto, Francesco Paolo Gassi, Mitikafe, BORA Murmure e Emma Scarafiotti a cura di Carlo Settimio Battisti

Questo è il corpo: di carne, virtualizzato, disseminato nelle reti, offerto in sacrificio al mondo digitale. Benvenuti nell’ossessione del doppio, del diverso ma simile, dei robot e delle identità mutanti, dei corpi replicati. Nuove interpretazioni di umani-non umani, di iperumani generati dalle contaminazioni tra corpi e macchine, organi, tecniche, tecnologie e media, estensioni dei nostri arti, prolungamenti delle reti neurali.

Nel corso di decine di migliaia di anni, il nostro corpo ha mantenuto la sua struttura biologica pressoché invariata. L’Homo sapiens ha vissuto una storia caratterizzata da simboli, culture e rappresentazioni, sempre all’interno dello stesso guscio corporeo che ha separato il nostro mondo interno da quello esterno. Tuttavia, nell’era del postumano e del transumanesimo, il corpo sembra essersi smaterializzato. Ha assunto le sembianze dell’insetto kafkiano, dell’androide di Dick, del cyborg di Ballard e Haraway. Nonostante ciò, il braccio continua a muovere la mano e l’occhio a guardare lo spazio

Biologico e virtuale si fondono nel velo dello schermo digitale, gli organi si moltiplicano nell’interpretazione degli utenti; e con loro le identità: fragili esplorazioni dell’io, frammenti di corpo-non-corpo trasmessi da piattaforme e dispositivi. Sono le repliche infinite del nostro profilo glitchato, deformato nell’atto dell’invio che ci rende interconnessi e ci costringe a reinterpretare l’idea di corpo e mente.

Dalla cicatrice al Cyborg nell’opera della digitalizzazione, dal modelling all’intelligenza artificiale, il corpo diventa una fonte inesauribile di ispirazione, la tecnologia non solo modifica il nostro modo di vedere, ma plasma la nostra stessa percezione estetica.

3D Artwork: Dario Bonomo 

Quando

Opening: Sabato 16 marzo dalle ore 18.00

La mostra resterà aperta fino al 29 marzo

Visite Settimanali

Lun/Mer/Ven
11.00 – 18.00 solo su prenotazionea

Sabato e domenica visitabile su prenotazione via mail: info@twmfactory.it

Dove

Via G. Arimondi 3
TWM Factory
1.Piano

Prezzo

Gratis fino ad esaurimento posti
*Necessaria la prenotazione 

 

BIOGRAFIe 

AbraxassDavide Fossati è un artista digitale con sede a Milano. Ha realizzato opere in collaborazione con marchi di moda, gruppi musicali, etichette e artistɜ internazionali, stilisti, fotografi e performer. I suoi lavori sono statiesposti in Italia e Olanda e venduti in Europa, usa e Canada L’idea principale dietro i lavori di Abraxass è quella di creare trame e pattern con una serie di immagini a volte inquietanti o disturbanti, esasperando alcuni dettagli in accumuli dinamici. Le sue opere attraversano una serie di tematiche, tra cui la natura, i corpi, la morte, la violenza o il sesso e, soprattutto, le loro correlazioni.

BodySnatchersGabriele Maruotti in arte BodySnatchers, è un artista multimediale con base a Roma. Il suo lavoro esplora i mondi dei sogni, degli incubi e delle alienazioni moderne. 3D Artist freelance specializzato nel Texturing e Shading, attraverso l’utilizzo di software 3D crea scenari e personaggi non convenzionali, che spesso hanno a che fare con smartphone e device del nostro tempo. Ha preso parte a diverse mostre collettive internazionali, sia IRL che URL, e i suoi lavori sono stati pubblicati, tra gli altri, da King Kong Magazine, I-D Italy, Visioni Parallele e Coeval Magazine.

Indiara Di BenedettoIndiara Di Benedetto, classe 1994, IT è un’artista sperimentale dei media con un background in video arte, fotografia digitale e visual design. La sua ricerca artistica recente indaga le possibilità narrative offerte dalla tecnologia e dagli oggetti di creare storie contemporanee e immaginari futuri sulle relazioni umane e non umane. Le sue opere sono state esposte in diverse contesti quali Ars Electronica Festival, ISEA2022 – 27th International Symposium on Electronic Art Barcelona, lab.30, Castello d’Albertis – Museo delle Culture del Mondo, CYENS Centre of Excellence Cyprus, 1MSM – 1 Metro.

Francesco Paolo GassiFrancesco Paolo Gassi è un artista visivo e ricercatore italiano, laureat in Nuove tecnologie dell’Arte, con specializzazione in Arti visive e Direzione artistica. La sua ricerca odierna indaga il corpo umano nelle sue diverse forme, utilizzando la fotografia come strumento di connessione ed esplorazione delle proprie passioni e ossessioni.  In Bodies corpi in varie pose incontrano primi piani di cicatrici, lividi e ferite. Gran parte del lavoro porta alla luce i ricordi e i desideri nascosti del periodo precedente al coming out. Bodies è un tentativo di ricostruire, attraverso piccoli frammenti, la vita dell’artista, che propone un piccolo frammento del momento, lasciando allo spettatore il compito di creare la propria narrazione.

mitikafe – (b.1995) vive e lavora a Torino. Il suo lavoro esplora la diverse possibilità di comunicazione, espressione e relazione tra umani e devices. La sua pratica artistica è fortemente influenzata dall’era digitale e dalla sua esperienza con dispositivi tecnologici. Ha scoperto la fotografia nel 2007 attraverso internet, dove è stata attratta dall’erotismo delle opere di artisti come Nan Goldin e Nobuyoshi Araki. Questo ha segnato l’inizio del suo viaggio artistico, che si è evoluto parallelamente alla sua vita digitale. Mitikafe esplora il concetto di tecnoanimismo, attribuendo un’anima agli oggetti tecnologici e investigando l’interazione tra l’essere umano e la tecnologia. La sua ricerca artistica si concentra sull’empatia tra umani e dispositivi digitali, vedendo la pratica artistica come un mezzo per coltivare questa

Bora MurmureBora, artista multimediale, con base in Francia, è come un vento fluido che cambia costantemente forma. Attraverso la creazione digitale, l’installazione, il suono e la performance, Bora esplora paesaggi immaginari, offrendo una nuova prospettiva sulla realtà. Il suo lavoro poliedrico trascende il confine tra materia e immateriale, creando un’esperienza multisensoriale in continua evoluzione. Con una danza sincera con l’impermanenza, Bora trasforma corpi in castelli celesti e piste da ballo in nuvole mutevoli, invitando gli spettatori a esplorare la bellezza nell’effimero.

Emma ScarafiottiEmma Scarafiotti, nata nel 1996, è un’artista multidisciplinare italiana con base a Milano. Dopo una laurea in “Honors Design & Art Direction” al London College of Communication e un Master in “Nuove Tecnologie per le Arti Visive”, ha sviluppato un linguaggio artistico che esplora il potenziale del corpo e il rapporto tra forme animate e inanimate. Le sue opere affrontano temi come il corpo post-umano e le intersezioni interspecie. Ha esposto presso Careof Milano e alla Rea Art Fair 2023 e ha partecipato a festival di videoarte nazionali e internazionali, inclusi il Thunderdance Festival di Londra (2020), l’Ortigia Film Festival (2022) e il Toronto Experimental Dance and Music Festival (2022).  

PARENTESI

Si apre una parentesi espositiva a Roma Smistamento. Uno spazio pronto a programmare mostre, esposizioni, installazioni e progetti artistici di varia natura. è la messa a sistema di diversi codici espressivi; lo script di tutti i linguaggi artistici; un luogo dove tutt3 le personalità possono esprimersi e andare oltre il limite del pregiudizio; un’azione culturale sperimentale e inclusiva; una funzione esponenziale dove le idee si moltiplicano intessendo un dialogo con la città. Viene messa a disposizione di Roma una parentesi di espressione creativa e culturale.

MEDIA PARTNER

layout magazine — Inactual magazine

Dettagli

Inizio:
16 Marzo @ 6:00 pm
Fine:
29 Marzo @ 6:00 pm
Prezzo:
Gratuito
Categorie Evento:
, , ,
Tag Evento:
, , , , , ,

Organizzatore

TWM Factory
Email
info@twmfactory.it
Visualizza il sito dell'Organizzatore

Luogo

Parentesi
Via Giuseppe Arimondi 3
Roma, 00159 Italia
+ Google Maps
Visualizza il sito del Luogo